Alps Hockey League: vittorie per Renon e Vipiteno

Pubblicato il

E’ iniziata a pieno regime la seconda stagione della Alps Hockey League e già non mancano gli spunti interessanti per questo torneo transfrontaliero sempre più avvincente. Il Renon, con la risicata ma importante vittoria a Lustenau di martedì per 3:2, raggiunge la vetta della classifica con nove punti in tre partite al pari dello Zell am See. In serata il Vipiteno ha liquidato nella gara valevole per l’anticipo della 7a giornata il Salisburgo per 4:0. Ma visto le tante gare che si succedono in continuità facciamo il punto della situazione per quanto riguarda le compagini italiane che partecipano alla AHL. 

Rittner Buam 

Come detto i Campioni in carica della AHL hanno iniziato nel migliore dei modi la stagione con tre vittorie in tre partite. Dopo aver superato il Lubiana per 2:0 all’esordio in trasferta, la formazione di Riku Petteri Lehtonen ha strapazzato in casa i Red Bull Juniors Salisburgo per 7:1. Martedì la vittoria per 3:2 in quel di Lustenau. Il Renon ha dovuto di nuovo rinunciare ai tre difensori Brad Cole, Andreas Alber e Maximilian Ploner, ma ha potuto schierare Thomas Spinell e Johannes Fauster.

Nel primo periodo gli ospiti partono subito all´attacco ed al 12.40 passano anche meritatamente in vantaggio. Simon Kostner sfrutta un assist del capitano Christian Borgatello per l´1:0. Per il 26enne attaccante di Ortisei è il secondo centro stagionale. Con questo minimo vantaggio del Renon si chiude il primo tempo. Il periodo centrale inizia con una penalità di 2+2 minuti contro Dan Tudin ed il Lustenau sfrutta la superiorità numerica per pareggiare con Dominik Oberscheider. Al 36° si deve accomodare in panca puniti anche Borgatello. Questa volta però gli austriaci non approfittano del powerplay, al contrario è Alex Frei a riportare in vantaggio il Renon addirittura in inferiorità numerica. Per l´attaccante di Caldaro è il 4° sigillo in campionato, che gli permette di portarsi in testa alla classifica marcatori dell´AHL. La gioia dei “Buam” dura però solo un minuto, perchè poco prima del secondo intervallo Pierre Wolf segna il 2:2. Solo 95 secondi dopo l´inizio del terzo tempo Alexander Eisath porta per la terza volta in vantaggio gli altoatesini. Il Renon controlla poi il match e si porta  a casa, senza affanno, il terzo successo stagionale.

 

Vipiteno 

Seconda vittoria in tre partite per la compagine dell’Alta Val d’Isarco che dopo il largo successo casalingo contro l’Egna di sabato scorso, ha battuto in trasferta, martedì, con un rotondo 4:0 il Salisburgo. Un Vipiteno, quindi, che parte decisamente meglio rispetto allo scorso anno quando aveva perso trovato i primi punti solo a metà ottobre. A Salisburgo i Broncos trovano la loro marcia vincente quando hanno rifilato tre goal in cinque minuti agli avversari tra il 26′ ed il 31′. Prima Tobias Kofler realizza su respinta, poi Danny Deanesi crea il 2:0 dopo un contropiede. Il Vipiteno ci prova gusto ed il terzo goal è servito con Zdnek Bahensky. I Broncos continuano la loro marcia ma non arrivano altre reti. Nel terzo tempo la squadra dell’Alta Val d’Isarco continua la sua pressione e crea due chance ma il portiere di casa, Nicolas Wieser, si oppone con bravura. Al 48′ Samuel Witting colpisce la traversa. Dall’altra parte della pista Ben Duffy chiude i conti con il poker del Vipiteno per un rotondo 4:0. Primo shutout stagionale per Gianluca Vallini che si dimostra subito affidabile nella sua nuova squadra. 

Cortina 

Riuscirà il Cortina di coach Drew Omicioli a tenere il passo di Rittner Buam e Zell am See. Per saperlo bisogna aspettare mercoledì sera quando all’Olimpico ci sarà una delle classiche dell’hockey italiano tra SG Cortina ed HC Gherdeina. La formazione ampezzana, dopo la bella chiusura dell’ultima stagione di Alps Hockey League in semifinale, ha iniziato nel migliore dei modi la seconda stagione AHL. Con due identici punteggi (5-2), la squadra ampezzana ha prima battuto all’esordio in casa il Klagenfurt II e fin qui potrebbe essere normalità. Ma il vero risultato del Cortina è arrivato sabato a Brunico contro i rivali dei Lupi. Dopo aver subito l’iniziativa dei gialloneri, i biancocelesti hanno sfoderato un terzo tempo di grande e notevole impatto, infliggendo ben 5 reti ai gialloneri locali ed alzando non di poco le quotazioni della formazione veneta. 

Val Pusteria 

Dopo la bruciante sconfitta casalinga contro il Cortina, il Val Pusteria cercherà di capire cosa è andato storto nel terzo tempo in cui la difesa giallonera ha incassato cinque reti. Ma siamo ad inizio del torneo e la strada è ancora molto lunga. Mercoledì gli uomini di coach Marc Holik saranno a Klagenfurt contro la giovane squadra carinziana che è reduce da due sconfitte in cui, però, ha venduto cara la pelle. Le Giubbe Rosse saranno al loro esordio stagionale casalingo e cercheranno di dare il massimo. 

Asiago 

A caccia della prima vittoria da tre punti. Questo l’imperativo per i ragazzi di coach Tom Barrasso che sono partiti decisamente meglio rispetto alla prima stagione di AHL. 
I Leoni arrivano da una vittoria all’overtime con Jesenice e una sconfitta ai rigori con il Lustenau. La squadra di Barrasso ha subito dimostrato di avere carattere, riuscendo a rimontare la partita di Jesenice, che vedeva gli Stellati inseguire gli sloveni avanti per 3 a 0, e a pareggiare la partita di sabato con il Lustenau che si era portato in vantaggio a soli 110 secondi dal termine della partita. Nonostante la sconfitta ai rigori, i Giallorossi hanno fatto andare a casa i tifosi con il sorriso per quanto mostrato sul ghiaccio; l’intesa, ancora da affinare, sembra già esserci, così come la voglia di lottare su ogni disco. Al momento il miglior marcatore Stellato è Anthony Nigro che, con 2 goal e 2 assist, riprende da dove aveva lasciato la scorsa stagione. La Migross Asiago dovrà nuovamente rinunciare a Foltin, che non ha ancora recuperato, al quale potrebbe aggiungersi Scandella, alle prese con un’influenza.

 

Gherdeina 

La formazione ladina, dopo una settimana di pausa, ed una vittoria all’attivo, nell’unica gara giocata contro l’Egna, cercherà conferme contro quel Cortina che è partito molto bene. Sicuramente la sfida sarà un duro banco di prova per le Furie che capiranno il loro valore nella sfida contro gli ampezzani. Contro l’Egna il goal decisivo del 3:2 è arrivato a cinque minuti dalla fine con la rete di Benjamin Kostner. Molto importante per la compagine di coach Gilbert Lee fermare l’attacco del Cortina che in due partite ha prodotto 10 reti. Comunque sia il Cortina, al pari del Gherdeina, è ancora imbattuto.  

Fassa 

Buona disposizione tattica ed efficace gestione del penalty killing. Sembrano queste le chiavi di lettura del Fassa, stagione 2017/18 e forgiato dal nuovo coach Teppo Kivela. I Falcons, dopo il rovescio iniziale ad opera del Brunico, nella loro seconda partita casalinga di sabato scorso, hanno superato per 3:2 il Feldkirch, formazione che lo scorso anno era stata la migliore delle partecipanti austriache alla prima edizione della AHL. Una buona vittoria. Ora la giovane squadra fassana sarà a casa del Lubiana, formazione “new entry” per quanto riguarda la AHL. I trentini giocheranno al cospetto di una formazione che per ora non ha segnato neanche una rete in due gare e ne ha subite 7. I balcanici, quindi, sono alla ricerca di un pronto riscatto. Il Fassa, tuttavia, potrà partire da quanto di buono fatto in queste due giornate e con l’attenzione di abbassare il numero delle penalità. Quest’ultimo fattore ha contraddistinto l’inizio di stagione dei Falcons. Con quaranta minuti i fassani sono quasi la formazione più penalizzata della lega, di poco sotto il Klagenfurt II, che con 41 minuti detiene il primato attuale dei minuti di penalità presi.  

Egna 

Duro impatto delle Wild Goose nella seconda stagione di AHL. Dopo due partite la squadra di coach di Martin Ekrt è ancora a secco di punti. Se l’esordio in casa non è stato dei migliori, con una sconfitta arrivata a soli cinque minuti dalla fine contro il Gherdeina, la seconda gara si è rilevata molto più problematica. La formazione della Bassa Atesina ha giocato un tempo alla pari a Vipiteno per poi finire sotto i colpi in powerplay dei Broncos e perdere per 7:2. Ora mercoledì c’è l’Asiago in casa. Gli stellati sono desiderosi di prendere punti per non perdere contatto con il gruppo di testa mentre l’Egna proverà a reagire. 

2a Giornata AHL – Sabato 16 settembre 

16.09.2017, EC Bregenzerwald – HDD SIJ Acroni Jesenice 0:3 (0:2, 0:1, 0:0)
Referees: LEGA, VIRTA, Stefenelli, Terragni
Goals JES: Pispanen (4. Magovac-Kalan, 21. Kalan-Stojan), Logar (9.), 
 
16.09.2017, EK Zeller Eisbären – EC-KAC II 4:3 (2:2, 0:1, 2:0)
Referees: DURCHNER, LENDL, Bärnthaler, Lega
Goals EKZ: Tapio (6. Widen-Laine), Herzog (13./pp1. Wilfan-Dinhopel), Schernthaner (47. Vala-Krammer), Vala (57. Laine)
Goals KA2: Kreuzer (4. Kurath-Obersteiner; 38./pp1 Kurath-Obersteiner), Rodiga (18./pp1 Kernberger)
 
16.09.2017, EC ‘Die Adler’ Stadtwerke Kitzbühel – HK Olimpija Ljubljana 5:0 (1:0, 2:0, 2:0)
Referees: FAJDIGA, RUETZ, Kainberger, Rezek
Goals KEC: Gran (7. Protcenko-Hochfilzer; 40. Hochfilzer-Nußbaumer), Sislannikovs (40. Lenes), Hochfilzer (57. Lidström-Nußbaumer), Nußbaumer (58. Eriksson-Lenes)
 
16.09.2017, WSV Sterzing Broncos Weihenstephan – HC Neumarkt Riwega 7:2 (1:1; 3:1; 3:0)
Referees: MOSCHEN, STRASSER, Bedana, Kalb
Goals Sterzing: 1:0 I.Deluca (4./L.Felicetti); 2:1 Mantinger (21./PP1/J.Sotlar-D.Erlacher); 3:1 D.Erlacher (31./PP1/Bahensky-Sotlar); 4:2 I.Deluca (38.Gabri-Nyren); 5:2 Bahensky (44./PP1/Hackhofer-Sotlar); 6:2 Nyren (45./Deanesi-Duffy); 7:2 Duffy (56./PP1/Nyren); 
Goals Neumarkt: 1:1 Nedved (11./Muzik-K.Zucal); 3:2 Nedved (34./Muzik-H.Oberrauch); 

16.09.2017, 20:00: HC Pustertal Wölfe – S.G. Cortina Hafro 2:5 (1:0; 1:0; 0:5)
Referees: LESNIAK, PIANEZZE, De Zordo, Snoj
Goals Pustertal: 1:0 D.Laner (4./S.Berger-A.De Lorenzo Meo); 2:0 Helfer (30./PP1/S.Ringrose-E.Johansson)
Goals Cortina: 2:1 Torquato (42./SH1/Brace-Manning); 2:2 Iori (49./Caletti-R.Lacedelli); 2:3 Caletti (53./De Biasio-M.Zanatta); 2:4 Torquato (54./PP1/De Biasio-Iori); 2:5 Brace (54./Torquato); 
 
 
16.09.2017, Rittner Buam – Red Bull Hockey Juniors 7:1 (1:0; 2:0; 4:1)
Referees: KAMSEK, MISCHIATTI, Arlic, Wiest
Goals Rittner Buam: 1:0 O. Ahlström (5./PP1/S.Kostner-Borgatello); 2:0 A.Frei (22./PP1/ V.Ahlström – O. Ahlström); 3:0 O. Ahlström (34./V. O. Ahlström); 4:1 Frei (45.); 5:1 Frei (50.); 6:1 Tudin (56./PP1/Traversa); 7:1 S.Kostner (58./ V. Ahlström); 
Goals Red Bulls: 3:1 Eder (42./Schreier)
 
16.09.2017, 20:00: HC Fassa Falcons – FBI VEU Feldkirch 3:2 
Referees: MORI, WALLNER, P. Giacomozzi, F. Giacomozzi
Goals Fassa: 1:0 Di Diomete (7./PP1/Monferone-Heikkinen); 2:0 Di Diomete (22./PP1/Zanet-Monferone); 3:2 Da Tos (58./Bustreo-Klimicek); 
Goals: Feldkirch: 2:1 Witting (23./PP1/Stanley-Birnstill); 2:2 Wiedmaier (24./Draschkowitz-Winzing); 
 
16.09.2017, 20:30: Migross Supermercati Asiago Hockey – EHC Alge Elastic Lustenau 2:3 S.O. (1:0, 0:1, 1:1. 0:0)
Referees: BENVEGNU, LAZZERI, Egger, Rigoni
Goals Asiago: 1:0 Bardaro (6./Rosa-Miglioranzi); 2:2 P,Pietroniro (58./Scandella-Nigro); 
Goals Lustenau: 1:1 Malgin (21./PP1/P.Winzig-Stasny); 1:2 Oberscheider (58./Hrdina-Koczera); 2:3 M.Wilfan (65./SO); 
 
Ha riposato per la 2a giornata: HC Gherdeina. 
 
3a Giornata AHL – 17/19/20 settembre e 21 gennaio 2018 
 
Dom, 17.09.2017: Red Bull Hockey Juniors – EK Zeller Eisbären 2:4 (0:1, 2:0, 0:3)
Referees: KUCHER, WIDMANN ; spectators: 500
Goals RBJ: Zimmermann (31. – Kopp, Strodel), Winkler (38. – Wappis, S. Witting)
Goals EKZ: Oraze (15./PP – Vala, Wilfan), Tapio (44./pp2 – Widen, Scholz: 55. – Scholz, Vala), Vala (53./PP2 – Widen, Scholz) 
 
Mar, 19.09.2017 EHC Alge Elastic Lustenau – Rittner Buam 2:3 (0:1, 2:1, 0:1)
Goals EHC: Oberscheider (26./pp1 Koczera-Hrdina), Wolf (38. Wilfan- Wilfan), 
Goals RIT: Kostner (13. Borgatello-Ahlström), Frei  (38./sh. Tudin-Lutz), Eisath (42. Frei)
 
Mer, 20.09.2017, 19:15: HK Olimpija Ljubljana – HC Fassa Falcons
Referees: FAJDIGA, LAZZERI, Bergant, Wiest
 
Mer, 20.09.2017, 19:30: EC KAC II – HC Val Pusteria Lupi
Referees: DURCHNER, MOSCHEN, Piras, Tschrepitsch
 
Mer, 20.09.2017, 19:30: EC Bregenzerwald – EC ‘Die Adler’ Stadtwerke Kitzbühel
Referees: STRASSER, SUPPER, Cristeli, P. Giacomozzi
 
Mer, 20.09.2017, 20:00: HC Egna Riwega – Migross Supermercati Asiago Hockey
Referees: BENVEGNU, LEGA, Basso, Terragni
 
Mer, 20.09.2017, 20:30: S.G. Cortina Hafro – HC Gherdeina 
Referees: PIANEZZE, VIRTA, Arlic, Bizalj
 
Dom, 21.01.2018, 19:15: FBI VEU Feldkirch – HDD SIJ Acroni Jesenice 
 
Riposa per la 3a giornata il Vipiteno 

 
Anticipo 7a giornata AHL
 
Mar, 19.09.2017 Red Bull Hockey Juniors – WSV Sterzing Broncos Weihenstephan 0:4 (0:0, 0:3, 0:1)
Goals WSV: Kofler (27. Deluca), Deanesi (30. Nyren- Gabri), Bahensky (32. Sotlar- Mantinger), Duffy (57. Felicetti- Gabri)

 
 
 
 

La classifica della AHL aggiornata al 19 settembre  

  1. Rittner Buam 9 punti (3 gare)
  2. EK Zeller Eisbären 9 punti (3 gare)
  3. SSI Vipiteno Weihenstephan 3 punti (3 gare)
  4. SG Cortina Hafro 6 punti (2 gare)
  5. HDD Acroni Jesenice 4 punti (2 gare)
  6. EC Die Adler Kitzbühel 3 punti (1 partita)
  7. HC Lupi Val Pusteria 3 punti (2 gare)
  8. HC Gherdeina 3 punti (1 gara)
  9. Migross Asiago Hockey 3 punti (2 gare)
  10. FBI VEU Feldkirch 3 punti (2 gare)
  11. EC Bregenzerwald 3 punti (2 gare)
  12. HC Fassa Falcons 3 punti (2 gare)
  13. EHC Alge Elastic Lustenau 2 punti (3 gare)
  14. EC Klagenfurt II 0 punti (2 gare)
  15. HC Egna Riwega 0 punti (2 gare)
  16. HC Olimpia Lubiana 0 punti (2 gare)
  17. Red Bull Salisburgo Juniors 0 punti (3 partite)